Pochi giorni fa sul blog del Popolo Viola ho letto per caso di un servizio fotografico del settimanale Oggi che ritrae un deputato, tale Simeone Di Cagno Abbrescia, durante una impegnativissima seduta. Talmente impegnativa che, per alleviare il famoso “sfracanamento di cugghiuna”, lo si vede indaffarato a sfogliare, tramite l’iPad fornito gratis ad ogni onorevole, le fotografie di un sito di escort. Qui l’articolo, con tanto di fotografie.

Nel frattempo diversi Paesi dell’Africa mediterranea stanno insorgendo contro i propri governi tirannici. Parlando della volontà dell’Egitto di deporre Mubarak e di instaurare un governo democratico, Hillary Clinton ha affermato che alle volte cambiare è importante. È bello vedere che gli Stati Uniti non perdono mai un’occasione per farsi i cazzi degli altri e mettere becco nelle vicende altrui. Se osi consigliare loro di farsi i fatti propri ti invadono.

Poi ieri sera un amico mi manda una mail con il link ad un video, il quale sta spopolando alla grande sulla Rete. Sto parlando di “The Arcore’s Nights”, un musical scritto da Apicella sulla musica del più famoso Grease, il quale parla delle ultime peripezie attraversate in queste ultime settimane dal nostro premier. Personalmente l’ho ritenuto a dir poco geniale, anche se il tema dovrebbe essere di quelli da film dell’orrore. Se non l’avete ancora visto, godetevelo:

Certe volte mi chiedo cosa penseranno i nostri figli o nipoti quando guarderanno alla nostra storia… intanto vi posso solo dire con discreta certezza che dalle precedenti e da altre evidenze il mondo sta davvero andando a scatafascio.

Annunci